Covid: Castellone (M5S), 'obbligo vaccino ora tardivo, così si alza tensione sociale'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 3 gen. (Adnkronos) – "Non sono contraria all'obbligo vaccinale ma adesso non serve. Non si riuscirebbe ormai ad abbassare la curva dei contagi mettendo un obbligo quando il 90% della popolazione è vaccinata". E' la posizione della capogruppo M5S al Senato Mariolina Castellone, che interpellata dall'Adnkronos sulla possibile introduzione dell'obbligo vaccinale parla di "intervento tardivo" che "rischia solo di alzare la tensione sociale". "Punterei piuttosto su come aumentare nei cittadini la consapevolezza della validità dei vaccini e renderli sempre più partecipi delle scelte di salute pubblica. Chiedendo ai medici di medicina generale di farsi garanti di questo percorso con i propri assistiti", prosegue la presidente dei senatori pentastellati, che conclude: "Questa è la mia visione ma faremo un'assemblea congiunta domani per arrivare ad una sintesi come gruppo in vista del Consiglio dei ministri".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli