Covid, Cavaleri (Ema): “Vaccino per i bambini con più di 6 anni da novembre”

·1 minuto per la lettura
Cavaleri sui vaccini per i bambini dai 6 anni
Cavaleri sui vaccini per i bambini dai 6 anni

Marco Cavaleri, responsabile della task force per i vaccini e le terapie anti Covid dell’Ema, ha affermato che l’ente regolattorio europeo riceverà a breve i dati sulla somministrazione del vaccino anti Covid ai bambini dai 6 agli 11 anni: l’eventuale approvazione dovrebbe arrivare nel giro di tre o quattro settimane, dunque presumibilmente a novembre.

Cavaleri sul vaccino per i bambini dai 6 anni

Intervistato da Repubblica, l’esperto ha spiegato che la Pfizer metterà a disposizione i dati dei test clinici sui bimbi a inizio ottobre. La valutazione da parte dell’Ema prenderà 3-4 settimane, dopodiché potrebbe arrivare il via libera. A inizio novembre dovrebbero inoltre giungere anche i dati di Moderna e poi si scenderà d’età fino ad arrivare ai neonati“.

Quanto all‘efficacia dei vaccini, Cavaleri ha affermato che è stato riscontrato un calo ma fatichiamo a distinguere fra il ruolo del tempo che passa e il ruolo della variante Delta, un cliente più difficile per i sieri“.

Cavaleri sul vaccino per i bambini dai 6 anni e i no vax

Per ciò che riguatda l’obbligo vaccinale, che l’esecutivo italiano ha condizionato al via libera dell’Ema, l’esperto ha parlato di una scelta politica che spetta ai governi e non alle agenzie regolatorie. Cavaleri si è infine espresso sui no vax, spaventati dalla tecnologia dei vaccini a mRNA: “Sono usati da due anni, sono state somministrate più di un miliardo di dosi e abbiamo imparato moltissimo su di loro“. L’effetto collaterale più grave, ha concluso, è la disinformazione che porta troppi individui a non vaccinarsi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli