Covid: De Censi, 'a ospedale Genova niente posti per malati oncologici a causa dei no vax'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 12 nov. (Adnkronos) – “Oggi ho passato una giornata alla ricerca di un posto letto per un paziente in chemioterapia, con febbre a 39 e pochissimi globuli bianchi, quindi con un’infezione con rischio di sepsi grave. E non ho potuto ricoverarlo perché nel reparto di malattie infettive c’è un’occupazione molto elevata da parte di pazienti no vax con il Covid. Siamo di fronte a un’altra ondata e nel mio ospedale il 60% almeno dei pazienti ricoverati con il Covid sono no vax e sono i più gravi". Lo ha detto l’oncologo Andrea De Censi, direttore di struttura complessa Oncologia medica degli ospedali Galliera di Genova, nel corso di un appuntamento organizzato da Airc a Focus Live, il festival del sapere di Focus, fino a domenica al Museo Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano.

"Questi pazienti, poi quando si ammalano allora si convincono. Però intanto nelle manifestazioni si passano il virus l’un l’altro per poi finire in ospedale a occupare i posti letto. Siamo arrabbiati", ha aggiunto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli