Covid, chef Colonna: "toglieteci il coprifuoco, ma fateci aprire anche all'interno dei locali'

·1 minuto per la lettura

"Toglieteci pure il coprifuoco, ma se dovessi scegliere preferirei che aprissero i nostri locali, non solo all'aperto, ma anche al chiuso. Continuano a fare passi falsi e non si riesce ad andare né avanti, né indietro, il governo continua ad offendere la categoria". E' quanto dichiara all'Adnkronos lo chef Antonello Colonna, perplesso sull'abolizione del coprifuoco per i ristoranti e i locali italiani.

E spiega ancora: "le decisioni del governo sono ad oggi palliativi sterili, non producono nulla, una fronda tra destra e sinistra, virologi e scienziati. Siamo già a metà maggio, sta saltando la stagione. Noi ristoratori chiediamo al governo solo di lavorare, naturalmente con le regole e le distanze, sempre in sicurezza. Purtroppo mi sembra di essere in una sorta di autogestione - prosegue lo chef Colonna- Ognuno fa ciò che vuole. Basti pensare ai tifosi dell'Inter. Siamo diventati un Paese ingovernabile. Lo ripeto non per colpa dei cittadini, ma per mancanza di regole chiare e certe".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli