**Covid: chef Colonna, 'voglio rispettare regole ma a volte c'è istigazione a trasgredirle'** (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – “Non voglio essere polemico – dice ancora Colonna – ma le regole che abbiamo oggi sono un po’ un ‘fai da te’. E allora anche con i vaccini mi piacerebbe ‘fare da me’: se fosse possibile li acquisterei privatamente per il mio personale, i 30 dipendenti del mio resort di Labico, vicino Roma, perché loro hanno contatti con tantissime persone e se si ammala il mio capo cuoco poi devo chiudere. Che devo fare, devo organizzare un viaggio per tutti a Dubai per farli vaccinare? Vediamo come evolve la situazione – conclude – ho 60 ettari di terreno e non è detto che un domani non decida di riconvertire la mia attività del resort in un’impresa agricola, piuttosto che aspettare che lo Stato mi dia la possibilità di ripartire”.