Covid in Cina, Shanghai si ribella alle restrizioni: la protesta dei manifestanti

Dati record per la Cina: secondo l’ultimo aggiornamento sono oltre 40mila i nuovi casi locali e per questo, si è deciso di imporre al popolo severe restrizioni. Tuttavia, da tre giorni in Cina, in particolar modo a Shanghai, il popolo si è riunito per le strade di molte città, a manifestare contro tali restrizioni messe in atto a causa del Covid19. Molti manifestanti tra le strade di Shanghai hanno cantato "non vogliamo i test COVID, vogliamo la libertà" sorreggendo pezzi di carta bianchi in segno di protesta. Alcuni residenti della città hanno anche acceso candele e cantato canzoni durante una veglia per le vittime di un incendio in un appartamento nella lontana città occidentale di Urumqi, accaduto qualche giorno prima.