Covid, Circiello: "Manifestanti disperati, dal governo nessun ristoro"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

"Capisco la disperazione e il dramma dei ristoratori che hanno manifestato oggi in piazza Montecitorio, anche se ci vuole poco a degenerare. Ma i miei colleghi hanno ragione. I ristori non sono arrivati, il delivery e l'asporto, soprattutto per i piccoli ristoranti, non funziona. Eppure il governo ci chiede di pagare le tasse. Mi domando con quali soldi se non ci hanno permesso di aprire". E' quanto ha dichiarato all'Adnkronos Alessandro Circiello, portavoce di Federcuochi, sulla manifestazione dei ristoratori a piazza Montecitorio.

E ha ricordato che, "noi viviamo di turismo e di ospitalità. Lo Stato ha chiuso tutto, nessuno sgravio fiscale, nessun aiuto in Italia come è avvenuto in altri Paesi. Ad oggi, nel nostro comparto, ci sono un milione di nuovi poveri e oltre 4 milioni di persone che fanno fatica a lavorare".