Covid, Cirio: Piemonte conta di uscire da zona rossa il 30 novembre

Prs
·1 minuto per la lettura

Torino, 19 nov. (askanews) - "Il 30 novembre contiamo di uscire dalla zona rossa". Ad annunciarlo Alberto Cirio, presidente della regione Piemonte a "The Breakfast Club" su Radio Capital. "Tornare zona arancione non è una scelta, è un automatismo. Noi abbiamo i numeri per essere in zona arancione. Dobbiamo tenere questi numeri per almeno 14 giorni, fino al 30 novembre. Ora l'Rt è notevolmente sceso, siamo di poco sopra l'1", ha spiegato Cirio. "Va bene tornare alla normalità, ma se si trascorre il Natale come il Ferragosto allora non abbiamo capito niente. Riaprire e poi richiudere le attività a me fa paura. Lo stop and go, fermarsi e poi ripartire, fa male: i rischi per l'economia potrebbero essere fatali", ha ammonito Cirio, che propende per una gradualità nelle riaperture. "Meglio aperture graduali. Noi in Piemonte siamo l'esempio di come si possa evitare il lockdown totale", ha concluso.