Covid: Codacons, 'su vaccini Astrazeneca, cittadini traumatizzati, valanga di segnalazioni'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 17 mar. (Adnkronos) – Uno "stress indicibile, che incide sulla vita quotidiana e che fa registrare l'esistenza di un enorme trauma nella popolazione italiana. Ci è arrivata una valanga di segnalazioni, in cui sono riportati sintomi anche molto gravi: ad oggi ne abbiamo ricevuto circa 250 in tutta Italia". E' il report che il Codacons fa all'Adnkronos, dopo aver lanciato qualche giorno fa una class action per i casi di danni derivanti dalla vaccinazione anti covid in seguito al blocco del vaccino AstraZeneca, e che sul proprio sito ha pubblicato una pagina dove gli utenti possono segnalare le reazioni e preaderire alle iniziative legali allo studio dell'associazione.

"In pochi giorni siamo stati sommersi dalle segnalazioni di cittadini che denunciano reazioni avverse alla vaccinazione Astrazeneca -spiega all'Adnkronos il presidente del Codacons Carlo Rienzi- Ciò che emerge in modo lampante è uno stato di preoccupazione e di paura molto diffuso, che sta provocando ansia e stress negli utenti che si sono sottoposti alla vaccinazione. Un danno morale incalcolabile, aggravato dalle notizie sullo stop al vaccino Astrazeneca e dall'assenza di informazioni rese ai cittadini vaccinati da parte delle autorità preposte".

Le segnalazioni all'associazione riportano reazioni avverse di ogni tipo, e anche molto spavento da parte dei cittadini sottoposti al siero anti covid.