Covid: Codogno un anno dopo- memoriale ricorda vittime pandemia

·1 minuto per la lettura
Covid: Codogno un anno dopo- memoriale ricorda vittime pandemia
Covid: Codogno un anno dopo- memoriale ricorda vittime pandemia

Milano, 19 feb. (Adnkronos) – Un memoriale dedicato alle vittime del Covid, un luogo simbolo per ricordare il dramma vissuto da Codogno e da tutti i suoi cittadini a un anno esatto dalla scoperta del paziente uno. E' il progetto pensato dal sindaco di Codogno, Francesco Passerini e che dovrebbe essere inaugurato il 21 febbraio prossimo nella cittadina lodigiana. Un monumento nato dalla mente di alcuni architetti della Bassa, Edoardo Betti, Marco Guselli e da Carlo Omini, che hanno messo anima e cuore nel progetto che sorgerà in via Carlo Collodi, scelta simbolicamente poiché a pochi metri dalla sede della Croce rossa, impegnata fin dal giorno uno sul territorio.

"Si tratta di qualcosa che l'amministrazione e tutta la comunità vogliono fortemente – ha spiegato il sindaco Passerini – un luogo dove ricordare l’incubo che il nostro territorio ha vissuto e che oggi in misura lieve sta ancora vivendo. Un luogo che rappresenti la sofferenza, il dolore, la forza e la resilienza della nostra città e dei nostri concittadini. Sarà un posto in cui ricordare e pregare per chi non c’è più, inserito nel nostro contesto urbano a perpetua memoria anche per le generazioni future”.

Il monumento sarà anche “un luogo di vita che ricorda un momento doloroso" ed è "frutto del lavoro di architetti e progettisti e della commissione insediata in Comune e che rappresenta tutte le sensibilità amministrative, il mondo della scuola e del volontariato della città. Insieme si è cercato di mettere le varie sensibilità, idee e aspettative per rendere un luogo sentito da tutti i cittadini qualcosa di loro, un punto da vivere e che abbia un significato storico”.