Covid, con Omicron rischio ricoveri 3 volte più basso: nuovo studio

·1 minuto per la lettura

Secondo diversi studi, Omicron avrebbe maggiori probabilità di infettare la gola rispetto ai polmoni e quindi sarebbe meno letale rispetto ad altre mutazioni del virus. Il rischio di ricovero è più basso addirittura di 3 volte rispetto a Delta. Su numeri sostanzialmente simili di casi, gli ingressi in ospedale con Omicron sono infatti molti meno rispetto a quelli con la variante Delta.

Secondo l'agenzia sanitaria britannica (Uk Healt Security Agency), l'efficacia del ciclo vaccinale primario (due dosi) contro il rischio di contagiarsi con Omicron scende dopo 5 mesi. In particolare, la copertura di Astrazeneca è dello 0%, di Pfizer e Moderna del 10%.

La copertura sale con il booster. Tre dosi di Pfizer proteggono fino al 70% dal contagio dopo una settimana dall'iniezione, al 50% dopo 10 settimane. Contro lo sviluppo della malattia grave dopo un contagio con Omicron, invece, la copertura del ciclo primario dopo due dosi è al 52% dopo sei mesi. Con 3 dosi, sale all'88%.

GUARDA ANCHE - Omicron attacca la gola e risparmia i polmoni

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli