Covid, Confcommercio Lombardia: mancata zona gialla sarebbe beffa

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 28 gen. (askanews) - "La possibilità che la Lombardia resti in zona arancione ancora una settimana ci sembra francamente una beffa". Lo ha sottolineato in una nota Confcommercio Lombardia che ha commnetato le anticipazioni sulla possibilità di un mancato ritorno in zona gialla della Lombardia a seguito del monitoraggio dell'Istituto Superiore di Sanità. "Il ritorno in zona gialla dovrebbe avvenire il prima possibile, se i numeri lo consentono, per garantire almeno un briciolo di certezza e di possibilità di programmazione alle attività commerciali", ha spiegato l'associazione.

"Nessuno vuole mettere in secondo piano le esigenze sanitarie - ha aggiunto Confcommercio Lombardia - ma alla luce di numeri aggiornati non tornare in zona gialla solo per una questione di rigidità della burocrazia ci apparirebbe, francamente, poco opportuno ed uno schiaffo per quelle tante attività già allo stremo. Attività per le quali ogni giorno di chiusura fa, davvero, la differenza".