Covid, consorzio Leukocare-Reithera-Univercells cerca partner tra big pharma per vaccino

·2 minuto per la lettura
Un operatore sanitario tiene in mano una fialetta che riporta la dicitura "vaccino contro il coronavirus Covid-19"

BERLINO (Reuters) - Un consorzio paneuropeo che sta sviluppando un vaccino contro il Covid-19 è in colloqui con le grandi case farmaceutiche per sostenere lo sviluppo di fase avanzata del composto e intensificarne la produzione.

È quanto comunicato dal Ceo di Leukocare, azienda di biotecnologie tedesca, a Reuters.

Leukocare sta lavorando con ReiThera e l'azienda belga Univercells a un vaccino basato sui cosiddetti vettori adenovirali non replicanti, la stessa tecnologia utilizzata da Astrazeneca e Johnson & Johnson.

Il Ceo Michael Scholl ha detto che le aziende sono in contatto con grandi case farmaceutiche, potenziali partner, per chiedere se siano disponibili a fornire ulteriore capacità di produzione e contribuire a fare avanzare il candidato al vaccino al trial di fase III.

"Come consorzio siamo decisamente aperti e stiamo inoltre discutendo con i partner delle big pharma su come sostenerci", ha detto Scholl.

ReiThera, che ha sviluppato il vaccino, ha detto che la sua capacità di produzione del composto è di circa 100 milioni di dosi all'anno. L'azienda si è assicurata 81 milioni di euro di fondi da parte dello Stato italiano lo scorso mese dopo che il governo ha definito i risultati delle sperimentazioni di fase I "incoraggianti".

Il consorzio spera di avviare un trial intermedio questo mese e di procedere con test clinici di fase avanzata a maggio, secondo Scholl.

Altre aziende biotecnologiche tedesche quali BioNTech e CureVac hanno avviato una partnership rispettivamente con Pfizer e Bayer per immettere più agilmente i candidati al vaccino sul mercato.

Coinvolgere un nome più grande non era un pre-requisito per l'avvio della fase III di sperimentazione, ma sarebbe vantaggioso per il processo del trial clinico, ha detto Scholl.

Una quesito che il prossimo gruppo di sviluppatori di vaccini contro il Covid-19 dovrà porsi è se sia ancora etico offrire un placebo ai partecipanti di sperimentazioni di fase avanzata, ha detto Scholl, aggiungendo che sono in corso dei colloqui con i regolatori.

Leukocare ha contribuito a creare una formulazione liquida altamente stabile del vaccino, che può essere conservata tra i 2 e gli 8 gradi centigradi per almeno 12 mesi.

L'azienda sta lavorando inoltre con altri produttori del vaccino anti-Covid, tra cui quelli che hanno già ricevuto l'approvazione del proprio candidato e altri che stanno ancora affrontando i trial di fase avanzata, ha detto Scholl.

Il processo coinvolge anche la risoluzione di alcuni quesiti, tra cui la possibilità di stabilizzare i vaccini a temperature più alte per consentire una più semplice conservazione e distribuzione, ha detto Scholl.

L'azienda sta inoltre esplorando un tipo alternativo di confezionamento del vaccino che potrebbe non rendere più necessario l'utilizzo di fiale in vetro, ha detto Scholl, senza fornire tuttavia ulteriori dettagli poiché l'azienda è ancora in colloqui con gli enti regolatori.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)