Covid, Conte: bene Consulta ma l’importante era salvare il Paese

·1 minuto per la lettura
featured 1517573
featured 1517573

Roma, 23 set. (askanews) – “Queste prime notizie che arrivano dalla Consulta ci confortano assolutamente sul fatto che siano state respinte le censure contro il nostro operato, contro il Dpcm”. Lo ha detto i leader del M5s Giuseppe Conte commentando, a margine di una iniziativa pubblica a sostegno della ricandidatura a sindaca di Roma di Virginia Raggi, quanto deciso oggi dalla Consulta, secondo la quale con i Dpcm firmati durante il primo lockdown del 2020 non c’è stata alcuna delega di funzione legislativa al presidente del Consiglio.

“Però voglio aggiungere con tutto il rispetto che, e lo dice un giurista, quando si tratta di salvare il proprio Paese, di mettere in sicurezza il Paese, nulla deve fermare chi ha una responsabilità di governo. E quindi – ha concluso l’ex premier – bene così ma insomma l’importante era mettere in sicurezza il Paese nonché il fatto che ciò va fatto in un percorso di costituzionalità, com’è stato e come spero verrà confermato”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli