Covid, Conte: in Dpcm nessuna scelta arbitraria

Afe
·1 minuto per la lettura

Roma, 29 ott. (askanews) - Per scrivere il Dpcm "non abbiamo agito in maniera arbitraria, apprezzando alcune attività a scapito di altre. Ci siamo basati su evidenze scientifiche e solide valutazioni prognostiche". Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, nell'informativa alla Camera sul nuovo Dpcm con le misure di contrasto del coronavirus. "L'Iss d'intesa con la conferenza delle Regioni e il Ministero della Salute - ha ricordato - ha reso pubblico il documento di prevenzione e risposta al Covid 19. In quel documento sono rappresentate le specifiche e diverse modulazioni delle misure da adottare. Allo stato l'epidemia in rapido peggioramento è compatibile con lo scenario di tipo 3, con progressione maggiore in alcune regioni. Tra le misure prevede di adottare quelle da noi previste".