Covid, controlli Nas su uso mascherine sui mezzi pubblici: 203 multe

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 12 set. (askanews) - Nel corso degli ultimi giorni, i carabinieri per la tutela della salute (Nas) hanno realizzato, d'intesa con il ministero della Salute, una campagna di controlli a livello nazionale per verificare l'osservanza dell'obbligo per le norme anti-Covid di indossare la mascherina a bordo dei servizi di trasporto pubblico.

Gli interventi, che hanno riguardato oltre 30mila persone di 3.058 tra autobus urbani ed extraurbani (65%), metropolitane (12%), collegamenti ferroviari locali e di navigazione (23%), hanno portato a contestare 203 violazioni amministrative nei confronti di utenti ed autisti, che si trovavano a bordo privi di mascherina o in assenza di idonea mascherina filtrante (FFP2 o classe superiore), per un ammontare complessivo di 81mila euro di sanzioni.

Lo ha riferito l'Arma in una nota, spiegando che le verifiche, "hanno determinato l'emersione di due aspetti rilevanti riconducibili a la presenza di 11 autisti e guidatori dei mezzi che svolgevano il proprio incarico senza indossare la prevista mascherina nonostante il ruolo svolto come operatore di un servizio pubblico, e l'accertamento di 31 minori, (il 15% dei sanzionati), risultati privi di mascherina, incuranti della normativa e del rispetto a favore della collettività al fine di ridurre il rischio di contagio".

I controlli del Nas "proseguiranno al fine di tutelare la salute dei cittadini e della collettività, con particolare riguardo ad ulteriori aspetti connessi con il contesto epidemico in atto".