Covid, Corea del Nord segnala primo focolaio e impone lockdown

Una bandiera nordcoreana presso l'ambasciata di Kuala Lumpur, in Malesia

SEUL (Reuters) - La Corea del Nord ha confermato il suo primo focolaio di Covid-19, definendolo "una gravissima emergenza nazionale" e imponendo un lockdown in tutto il Paese, con i media ufficiali che hanno annunciato che una variante Omicron è stata rilevata a Pyongyang.

Il primo annuncio pubblico in merito ai contagi da Covid-19 nel Paese mette in evidenza la grave crisi cui potrebbe incorrere il Paese che ha rifiutato l'aiuto internazionale con le vaccinazioni e ha tenuto chiuse le sue frontiere.

Al mese di marzo, nessun caso di Covid-19 era stato segnalato, secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, e nessun nordcoreano è registrato come vaccinato.

(Tradotto da Michela Piersimoni, editing Claudia Cristoferi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli