Covid: da Albenga a Montecitorio in bici, ristoratore chiede regole chiare per riaprire

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 1 apr. (Adnkronos) – Da Albenga, in Liguria, a piazza Montecitorio in bici. Tre giorni di pedalate, 618 chilometri e 10 metri, per consegnare una lettera a Fratelli d'Italia a nome di tutte le attività commerciali, con la richiesta di poter tornare a svolgere il proprio lavoro in base a regole chiare. E' la storia di Marco Sanguineti, multato due volte per non aver rispettato le regole anti-Covid, che davanti la Camera ha incontrato il capogruppo di Fdi, Francesco Lollobrigida.

"E' stato multato, gli è stato spiegato che lui non può lavorare, perchè le regole, poco comprensibili, gli hanno impedito di rispettarle -sottolinea l'esponente di Fratelli d'Italia- E' qui a chiedere regole chiare, per avere la possibilità di lavorare. Servono regole chiare per gli italiani, persone oneste che lavorano come lui sono costrette ad essere multate perchè vogliono lavorare, rispettare le regole e pagare le tasse. Noi saremo a loro fianco per permettere di tornare a lavorare con regole chiare, certe, con la garanzia della salute pubblica".