Covid, D'Amato: "Non si scarichi tutto sul sistema sanitario regionale"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

"Voli dall'India: domani è previsto un nuovo arrivo all'aeroporto di Fiumicino. Non si può scaricare tutto sul sistema sanitario regionale". Lo ha dichiarato ieri l'assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D'Amato.

L'assessore ha poi riferito che "sono state ultimate le somministrazioni dei vaccini in tutti gli istituti di pena del Lazio, sia per la polizia penitenziaria sia per i detenuti". Nel Lazio "sono in diminuzione i valori di occupazione dei posti letto di terapia intensiva e di area medica. Quest'ultima rientra sotto la soglia di allerta", ha detto D'Amato.

"Rt a 0,85" nel Lazio, in crescita rispetto allo 0,78 della scorsa settimana. "L'incidenza è a 139 per 100mila abitanti", stabile rispetto ai 140 casi/100mila di una settimana fa, ha riferito nel bollettino diffuso al termine della videoconferenza della task-force regionale per Covid-19 con i direttori generali di Asl e aziende ospedaliere, policlinici universitari e ospedale pediatrico Bambino Gesù. L'assessore ha raccomandato di "mantenere alto il livello di attenzione". Cominceranno "da lunedì, 3 maggio, le vaccinazioni della Asl di Latina nelle isole pontine di Ponza e Ventotene", ha annunciato e, in una nota, ha ringraziato "la Guardia di Finanza per la collaborazione".