Covid, preoccupa la Lombardia. Bertolaso: "potrebbe cambiare colore"

·1 minuto per la lettura
Guido Bertolaso (Photo by Andrea Diodato/NurPhoto via Getty Images)
Guido Bertolaso (Photo by Andrea Diodato/NurPhoto via Getty Images)

La Lombardia potrebbe tornare in zona gialla. Ovvero avere più restrizioni anti-covid, negozi con orari ridotti e limitazioni agli spostamenti. Lo annuncia Guido Bertolaso, coordinatore della campagna vaccinale per il Pirellone. 

Giovedì le nuove diagnosi in regione sono state 1.066 (su 130 mila tamponi fatti, lo 0,8 per cento è positivo) e sono stati registrate altre 6 vittime. Numeri in peggioramento, che iniziano a preoccupare gli esperti.

"La Lombardia è una delle poche realtà che ancora tiene nell’ambito di quelli che sono i colori che contraddistinguono la valutazione dell’epidemia - ha spiegato Bertolaso - La regione è ancora bianca, nel senso che non vi sono limitazioni particolari. Siamo ancora su numeri abbastanza buoni ma che vediamo giorno per giorno, piano piano, si stanno incrinando e ci stanno portando verso una situazione che potrebbe cambiare da bianca a gialla".

LEGGI ANCHE: Covid, i numeri della Lombardia

Per Bertolaso, questo "è inevitabile purtroppo con l’avvicinarsi della stagione fredda, come è successo l’anno scorso, quando eravamo messi molto peggio. Quest’anno dobbiamo fronteggiare comunque una ripartenza della diffusione del virus, che viene ancora controllata e frenata per fortuna da questa grandissima campagna vaccinale che siamo riusciti a promuovere in Lombardia e che è quella che ci sta tutelando e difendendo".

GUARDA ANCHE - Covid, perché fare la terza dose di vaccino

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli