Covid, Decaro: riaperture scuole il 26 ma resta nodo Tpl sicuro

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 20 apr. (askanews) - "Vogliamo tutti la scuola aperta, siamo tutti per un ritorno alla normalità, per quanto possibile, nell'interesse di bambini e ragazzi. Ma il tema di garantire un trasporto pubblico sicuro resta". Lo ha detto il presidente dell'Anci, Antonio Decaro, nel corso dell'incontro governo-Regioni-Enti locali, in vista delle riaperture delle scuole prevista per il 26 aprile, sottolineando che "non potendo incrementare i mezzi all'infinito, l'unica soluzione è scaglionare entrate e uscite da scuola".

"Propongo quindi siano i tavoli prefettizi a misurare la percentuale di studenti che può partecipare alle lezioni in presenza, sostenibile sotto il profilo dei trasporti. Una misurazione da fare territorio per territorio. Dobbiamo e vogliamo tendere al 100 per cento di studenti in aula ma è indispensabile graduare questo rientro per evitare una precipitosa retromarcia, quando alle fermate o a bordo dei mezzi pubblici si verificassero condizioni di sovraffollamento", ha aggiunto Decaro.