Covid, dg Welfare Lombardia: vaccini anziani al 50%, no aggressioni

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 24 mar. (askanews) - Per le vaccinazioni degli anziani in Lombardia "siamo sopra il 50% di tutti gli over 80 che hanno chiesto di essere vaccinati. In questo momento noi abbiamo giacenze di Pfizer inferiore al 10%". Lo ha sottolineato in commissione al Pirellone il dg Welfare di Regione Lombardia, Giovanni Pavesi. "Sul fronte degli anziani - ha detto - non abbiamo motivazioni per subire aggressioni particolari: con quello che avevamo abbiamo fatto ciò che dovevamo", ha aggiunto.

"Non è che abbiamo vaccinato qualcuno che non aveva diritto, oppure abbiamo Pfizer nel cassetto fermo... I numeri ci dicono che Pfizer arrivava in magazzino e un'ora dopo veniva utilizzato per vaccinare gli anziani", ha sottolineato il manager della sanità Lombarda. Per questo ora "se su qualche 80enne possiamo utilizzare Astrazeneca per accelerare tanto meglio", ha chiosato riferendosi alla possibilità di estendere il vaccino anglo-svedese anche ai cittadini anziani senza patologie particolari.