Covid, Di Maio: riaprire in sicurezza, subito nuovo dl Sostegni

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 7 apr. (askanews) - "Comprendo la sofferenza dei cittadini, le difficoltà e il desiderio di ripartire. Tutto il governo lavora e si impegna in questa direzione: rimettere in moto l'economia, salvaguardando la salute pubblica e la vita delle persone. È da oltre un anno ormai che combattiamo contro questo virus, la pandemia ha stravolto le nostre abitudini, ha inciso sui nostri stati d'animo, per alcune categorie di lavoratori ha avuto un impatto devastante. Ed è a queste famiglie che il governo deve dare risposte. L'approvazione del Decreto Sostegni da 32 miliardi si può considerare un primo passo, ma da solo non può bastare. Dobbiamo lavorare subito a un nuovo decreto che aiuti le piccole e medie imprese. Dobbiamo riaprire l'Italia e dobbiamo farlo in sicurezza". Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

"Commercianti, ristoratori, partite Iva, autonomi - aggiunge - hanno dimostrato un senso di responsabilità fuori dal comune. A loro, innanzitutto, va il mio riconoscimento per non aver mai mollato. Lo Stato deve reagire sostenendo queste famiglie e al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, noi stiamo facendo la nostra parte, continuando a lavorare al Patto per l'export: dopo i 4,2 miliardi di euro già stanziati per aumentare le esportazioni del Made in Italy all'estero, così da creare in Italia nuovi posti di lavoro, adesso dobbiamo riuscire ad attrarre nuovi capitali. Questa è la nostra missione. Questo continueremo a fare, senza fermarci. Fino al giorno in cui potremo tornare ad abbracciarci".