Covid, Di Maio: stop polemiche che fanno male, rimaniamo uniti

Pol/Bac
·1 minuto per la lettura

Roma, 30 ott. (askanews) - "Come possiamo pensare di unire il Paese se la politica si dimostra spaccata? Sento troppe polemiche che fanno male. Parliamo con estrema chiarezza, facciamolo guardando i fatti. C'è una parte d'Italia che giustamente ha timore per la propria salute e chi deve fare i conti con la crisi economica.Tutte queste paure sono comprensibili. Ma bisogna lavorare sempre di più per fermare il virus, per aiutare chi soffre e dare sostegno a chi ha bisogno. Dobbiamo sentire il peso della responsabilità sulle nostre coscienze. Rimaniamo uniti". Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. "Bisogna rimboccarsi le maniche e intervenire concretamente con misure che salvano la vita delle persone e il lavoro dei nostri concittadini. Non possiamo pensare di fermarci adesso, serve una visione a lungo termine perché con questo virus dovremo conviverci ancora per mesi", aggiunge.