Covid, Draghi "Appello a non vaccinarsi è appello a morire"

·1 minuto per la lettura

ROMA (ITALPRESS) - "L'estate è già serena e vogliamo che rimanga tale, il green pass è una misura che nonostante abbia delle difficoltà di applicazione dà serenità, non la toglie". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, in conferenza stampa dopo il Cdm che ha varato il decreto Covid, rispondendo alla domanda se ritenga che gli italiani avranno un'estate serena.

"L'economia italiana va bene, si sta riprendendo e l'Italia cresce a un ritmo superiore agli altri paesi", ha sottolineato il premier.

"Ma la variante delta è minacciosa perché si espande più rapidamente, senza reagire subito la la realtà di altri Paesi si presenterà da noi con un intervallo ravvicinato", ha proseguito.

"Invito tutti gli italiani a vaccinarsi e a farlo subito", ha sottolineato il premier, che ha aggiunto: "Il green pass non è un arbitrio ma una condizione per mantenere aperte le attività economiche".

Poi parole molto nette contro ambiguità e reticenze sui vaccini: "L'appello a non vaccinarsi è un appello a morire, non ti vaccini, ti ammali, muori oppure fai morire. Senza vaccinazione poi si deve chiudere tutto e di nuovo", ha sottolineato Draghi.

Il Consiglio dei Ministri ha anche approvato la richiesta di porre la fiducia sulla riforma della giustizia: "Siamo comunque aperti a miglioramenti di carattere tecnico", ha spiegato il premier.

(ITALPRESS).

sat/red

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli