Covid: Draghi condanna violenze, diritto manifestare non può diventare aggressione

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 9 ott. (Adnkronos) – Il presidente Mario Draghi "condanna le violenze che sono avvenute oggi in varie città italiane. Il diritto a manifestare le proprie idee non può mai degenerare in atti di aggressione e intimidazione. Il Governo prosegue nel suo impegno per portare a termine la campagna di vaccinazione contro il COVID-19 e ringrazia i milioni di italiani che hanno già aderito con convinzione e senso civico". Si legge in una nota di palazzo Chigi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli