Covid: Draghi, 'Italia tra più colpiti, metteremo a frutto lezioni apprese'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 21 mag. (Adnkronos) – "Il nostro piano per i paesi a basso reddito deve andare oltre la risposta sanitaria immediata. Oltre alla sconvolgente perdita di vite umane, l’attuale crisi ha avuto pesanti ripercussioni sulle opportunità economiche, sui sistemi educativi e sulle infrastrutture sociali. Il rischio è che la disuguaglianza nell’acceso ai vaccini porti a maggiori disparità di reddito". Così il premier Mario Draghi, nel suo intervento al Global Health Summit.

"L’Italia ha promosso una strategia in quattro punti per aiutare i paesi più fragili del mondo. Allocare diritti speciali di prelievo, per sostenere la bilancia dei pagamenti dei paesi bisognosi. Rifornire rapidamente l'Associazione Internazionale per lo Sviluppo. Incoraggiare le banche multilaterali di sviluppo a potenziare le loro attività di finanziamento netto. E sospendere temporaneamente i pagamenti relativi al rimborso del debito per proteggere i paesi bisognosi. L'Italia è stata uno dei paesi colpiti per primi e più duramente dalla pandemia – ricorda il presidente del Consiglio – Abbiamo imparato le nostre lezioni e vogliamo metterle a frutto. Nella veste di presidenza del G20, vogliamo guidare la spinta globale a progettare migliori risposte globali alle crisi sanitarie attuali e future".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli