Covid, Draghi: "Mi vaccinerò presto con AstraZeneca"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Il premier Mario Draghi non ancora vaccinato contro il coronavirus, ma lo sarà presto e con AstraZeneca. A dirlo è lo stesso presidente del Consiglio, oggi in conferenza stampa al termine della cabina di regia con i ministri sul nuovo decreto Covid. "Non sono stato vaccinato, mi vaccinerò con AstraZeneca spero la settimana prossima. Ho fatto la prenotazione - continua Draghi -, sto aspettando che mi rispondano".

'Non so se ci sia differenza tra dosi annunciate e arrivate, da oggi tutto è pubblicato sul sito della presidenza del Consiglio per regione, per categoria, per età. Tutto potrà essere verificato. Io posso rassicurare gli italiani, avranno tutte le dosi. Meglio di me lo può fare il ministro Speranza", aggiunge il premier. "238mila somministrazioni avvenute 2 giorni fa e 243mila somministrazioni nella giornata di ieri", dice quindi il ministro della Salute Roberto Speranza. "Sono numeri che vogliamo crescano in maniera significativa. Per la fine di marzo aspettiamo altre 4 milioni di dosi. Nel terzo trimestre aspettiamo 50 milioni di dosi, nel terzo 80 milioni di dosi". E per Draghi "l'obiettivo del mezzo milione di dosi in aprile comincia a vedersi con più probabilità".