Covid, Draghi: occorre un rinforzo e forse una riforma dell’Ema

·1 minuto per la lettura
featured 1402068
featured 1402068

Bruxelles, 25 giu. (askanews) – Il Consiglio europeo ha esaminato “alcuni punti di incertezza” che ci sono stati nella gestione della pandemia e tra questi c’è l’Ema. Lo ha spiegato il presidente del Consiglio Mario Draghi al termine del summit a Bruxelles: “Occorre un riforzo dell’Ema e forse una riforma” ha detto.

“Ho sollevato io stesso il tema – ha aggiunto Draghi – è un aspetto complesso, ma nell’ultimo anno c’è stata una certa difformità di pronunciamenti tra l’Ema e le autorità nazionali, ci sono state esitazioni, in particolare dovute al fatto che era una situazione in cui tutti apprendevamo in corso d’opera, in parte dovute alla sperimentazione del vaccino estremamente rapida, ma si è vista confusione… Io credo comunque che l Ema abbia bisogno di essere rinforzata per esercitare i poteri che le spettano e che altre agenzie esecitano in altri Paesi, pensiamo agli Stati Uniti”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli