Covid e cure, scintille Matteo Bassetti-Simona Ventura in video

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

"Faccia la conduttrice televisiva. Se vuole fare il medico, si prenda una laurea". Scintille tra il professor Matteo Bassetti e Simona Ventura a Cartabianca. La conduttrice televisiva, in attesa del tampone che certifichi la guarigione dal covid, racconta la sua esperienza e descrive le terapie a cui si è sottoposta. L'intervento provoca la reazione del direttore della Clinica di malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova. "Come servizio pubblico, lo dobbiamo ai telespettatori. Non esiste una profilassi del covid, i pazienti non sono tutti uguali. Quando ci sono sintomi e non sono importanti, si curano con anti-infiammatori. Cortisone, eparina e antibiotici vanno usati quando c'è una grave compromissione respiratoria, quando si ha un decremento della saturazione. E non vanno usati preocemente. Ogni malato è diverso dall'alto e va visitato", dice Bassetti.

Bassetti-Ventura, lo scontro in tv (Video)

"Io mi sono interfacciata con il mio medico... Ho raccontato il mio caso, non ho dato informazioni non corrette", replica Simona Ventura. "Bisogna evitare di dare informazioni non correte. Lei fa la conduttrice televisiva, io faccio il medico. Ascolti quello che dicono i medici: se i conduttori televisivi fanno i medici, non va bene. Hanno commesso un errore a prescriverle quelle cure. Aveva un principio di polmonite? Il 95% di chi è positivo ha un'interstiziopatia. Avere un principio di polmonite non significa avere un'embolia polmonare. Sono il primo a volere che le persone vengano curate bene", incalza Bassetti. "Io farò la conduttrice televisiva ma ho diritto di parlare della mia esperienza", ribadisce Ventura. "Si prenda una laurea e venga a fare il mio mestiere. Altrimenti parli delle sue cose, non dica come si tratta il covid", ribatte il professor Bassetti.