Covid e Disabilità: gli ausili indispensabili in questo periodo difficile

·3 minuto per la lettura
covid e disabilità ausili
covid e disabilità ausili

Dall’inizio della pandemia, è fondamentale aggiornarsi sulle novità legate al Coronavirus e alla disabilità, per permettere a tutti i cittadini con disabilità di potersi proteggere nel migliore dei modi dal Covid-19 attraverso l’aiuto di istituzioni, delle associazioni e con l’utilizzo di tutti gli ausili necessari.

Le persone con disabilità gravi sono state inserite come soggetti con priorità all’interno dei diversi DPCM e negli ultimi mesi sono riusciti a godere di alcune misure economiche e sociali di emergenza, come l’aumento dei giorni di permesso con la legge 104 e una serie di agevolazioni per le famiglie e i caregiver, in vigore dal 22 marzo.

Nell’ultimo mese l’attenzione ricade sui vaccini e sull’emergenza di far reperire quanti più vaccini possibili alle persone con disabilità, che rientrano di fatto nella categoria delle persone più fragili, assieme agli over 80. In questa categoria rientrano, nello specifico: i soggetti con Sindrome di Down, i soggetti affetti da disabilità fisica, sensoriale, intellettiva, psichica e portatori di handicap gravi, come definiti dall’articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104.

In questo articolo vedremo nello specifico quali sono gli ausili per la disabilità da utilizzare per proteggere se stessi ed i componenti della propria famiglia dalla trasmissione del Covid-19.

Ausili per disabili da utilizzare durante la pandemia

In attesa di ulteriori sviluppi riguardo ai vaccini, è importante ricordare quali sono gli ausili da utilizzare per proteggersi dal Covid-19. Ci riferiamo a tutti quegli strumenti utili a ridurre le forme di contagio, come le mascherine e i gel disinfettanti.

Al di fuori della propria abitazione è fondamentale utilizzare sempre la mascherina, in particolare nei luoghi pubblici. La mascherina è un dispositivo di protezione che può non essere utilizzato solo all’interno della propria abitazione con i propri conviventi o nei luoghi isolati. Le persone con una disabilità incompatibile all’utilizzo della mascherina non devono utilizzarla e questo vale anche per gli accompagnatori e gli operatori di assistenza. Tuttavia, è fortemente raccomandato l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuali in presenza di persone non conviventi: mascherina FFP2 o chirurgica, guanti, gel disinfettanti, visiera e tute per assistenti o operatori sanitari.

In casa, i familiari delle persone con disabilità, se conviventi, possono non portare la mascherina ma devono applicare il disinfettante sugli ausili utilizzati dal disabile: nel caso di un deambulatore è fondamentale disinfettare l’appoggio per le mani, nel caso di un divano alza-persona è importante disinfettare tutta la superficie.

Il saturimetro è un altro ausilio da avere in casa, così da controllare quotidianamente la saturazione dell’ossigeno, assieme ai battiti cardiaci e la febbre con un classico termometro o un termometro ad infrarossi.

Gli assistenti o gli operatori sanitari che operano a domicilio devono indossare la mascherina e la tuta protettiva, assieme a guanti e visiera. Quando non è possibile l’utilizzo della mascherina e il rispetto della distanza di sicurezza, è consigliato eseguire un tampone rapido prima del contatto con la persona disabile e con i suoi conviventi.

A cosa serve il tappetino decontaminante dentro casa

All’interno delle abitazioni dove risiedono persone con disabilità gravi, è importante avere una camera totalmente sicura e a debita distanza da portatori di virus. In commercio, è possibile acquistare anche l’apposito tappetino decontaminante, utilizzato negli ospedali e nei centri specializzati, per offrire una maggiore sicurezza al disabile.

Il tappetino decontaminante è un apposito tappeto da poter posizionare all’ingresso della propria abitazione, nei corridoi o nei pressi della camera della persona con disabilità. Questo tappetino permette di lasciare tutti i batteri, germi e detriti al di fuori dell’abitazione o della stanza, eliminando qualsiasi impurità e contaminazione presente sotto la suola delle scarpe.

Il tappetino è realizzato con una colla antibatterica che lo rende altamente efficace durante l’intrappolamento delle sostanza indesiderate. Si tratta di un ausilio molto utile in questo periodo che permette un ulteriore protezione nei confronti del proprio familiare con disabilità.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli