Covid e sex workers: la prostituzione non conosce crisi

La pandemia non ferma il mercato delle prestazioni sessuali a pagamento.