Covid e vaccini: in Austria in vigore la 'regola delle 2G' in bar, ristoranti e parrucchieri

·2 minuto per la lettura

AGI - In Austria è scattato il 'lockdown' per persone non vaccinate. A seguito dell'elevato contagio - oggi sono stati registrati 8.178 nuovi casi, 2.002 sono i pazienti Covid ricoverati in ospedale e 377 in terapia intensiva - il governo ha deciso che da oggi per persone sopra i 12 anni vigerà sola la 'regola delle 2G'.

Saranno ammessi in diversi settori della vita quotidiana solo vaccinati (geimpft) o guariti nei sei mesi (genesen). Sul lavoro si potrà ancora accedere con la negatività del tampone antigenico o molecolare.
Ai 'no Covid-vax' sarà vietato entrare e consumare nei ristoranti, nei bar, nelle tipiche Konditorei (pasticcerie), soggiornare in tutte le tipologie delle strutture ricettive, entrare nella 'bolla' delle movide e in luoghi dove vengono erogati servizi per la cura della persona (parrucchiere, estetiste, barbieri e centri massaggi).

Stessa regola vale anche per eventi culturali e sportivi con 25 o più persone, nonché sugli impianti di risalita. Le restrizioni imposte dal governo guidato dal cancelliere Alexander Schallenberg hanno portato negli ultimi giorni ad un incremento di vaccinazioni. Questa mattina all'esterno dell'Austria Center di Vienna si è formata una lunga coda di persone che erano in attesa della prima dose. Al ristorante sono ammessi solo coloro che sono stati vaccinati o hanno superato la malattia ma non oltre i sei mesi.

La 'regola delle 2G' si applica in tutta la gastronomia anche in orario serale, nelle discoteche, nonché per le visite negli ospedali e case di riposo, negli stadi e ai concerti. Da oggi è obbligatorio indossare la mascherina Ffp2 nei negozi, nelle biblioteche, nei musei e sui trasporti pubblici.

Sui mezzi pubblici possono accedere anche persone non vaccinate. Il green pass in Austria sarà valido solo per nove mesi e non più per dodici. Le persone vaccinate con una dose del vaccino 'Johnson', per rientrare nella 'regola delle 2G' dovranno ricevere la seconda entro il 3 gennaio 2022.

I non vaccinati che nei prossimi giorni si sottoporranno a vaccinazione potranno entrare fino al 6 dicembre in tutte le aree 2G ma solo se presenteranno l'esito di un tampone molecolare. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli