Covid, in Kenya mancano acqua e vaccini. Interviene ActionAid

·2 minuto per la lettura
ActionAid
ActionAid

Al via la campagna sms solidale di ActionAid Italia chiamata "Dai acqua al suo futuro" per sostenere le famiglie che soffrono le drammatiche conseguenze del cambiamento climatico e della pandemia. Si può donare fino al 20 giugno con sms e chiamate da rete fissa al 45511.

In Kenya, specialmente nelle zone aride e semi-aride, l'accesso all'acqua pulita è messo a dura prova dal cambiamento climatico, con fenomeni meteorologici estremi che vanno dalla siccità alle alluvioni improvvise. 

VIDEO - ActionAid Italia "Dai acqua al suo futuro"

Si stima siano circa 1,4 milioni le persone, in gran parte nelle zone aride e semi-aride del Paese, affette da malnutrizione acuta1. E in un contesto socioeconomico già fragile, l'emergenza sanitaria ha colpito ulteriormente la popolazione, spingendo sotto la soglia di povertà altri due milioni di persone, mentre i posti di lavoro andati in fumo dall'inizio della pandemia si stima siano circa 1,7 milioni.

Se acqua pulita e buone pratiche igienico-sanitarie rappresentano la prima arma per arginare la diffusione nel virus, in Kenya, come nel resto del Continente, a mancare sono anche i vaccini. Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, all'Africa è andato meno del 2% delle dosi finora somministrate a livello globale4.

Per questo ActionAid ha aderito alla People's Vaccine Alliance5, la rete di organizzazioni che si batte per una distribuzione equa e gratuita dei vaccini.

LA CAMPAGNA SOLIDALE «DAI ACQUA AL SUO FUTURO»

Con un sms o una chiamata da rete fissa al numero solidale 45511, tutti potranno dare un contributo per sostenere il progetto di ActionAid e garantire acqua pulita ai bambini e alle famiglie delle zone più vulnerabili del Kenya, dove l'organizzazione lavora da quasi 50 anni. L’iniziativa solidale è attiva fino al 20 giugno e i fondi raccolti serviranno a finanziare interventi di miglioramento dei sistemi idrici per assicurare anche nella stagione secca l’accesso all’acqua destinata al consumo umano e alle attività agricole. I beneficiari diretti saranno oltre 5mila, tra cui i bambini che frequentano la scuola primaria locale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli