Covid, Farmindustria: a gennaio arriveranno prime dosi vaccino

Red/Cro/Bla
·1 minuto per la lettura

Roma, 11 nov. (askanews) - "A gennaio le prime dosi del vaccino ma non è detto che sia Pfizer la prima". Lo ha affermato il presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, nel corso della trasmissione di Radio Uno Rai "Sportello Italia". "Non si sa quale sarà il primo. Molto dipende dalla ricerca. Quello che conta dire oggi è che non è una corsa tra aziende, è una corsa contro il tempo. Io credo che sia molto importante l'annuncio di Pfizer ma mi auguro anche che ne arrivi qualcuno in più perché servono tante dosi e se avremo più vaccini avremo meno difficoltà ad avere dosi per tutti", ha spiegato Scaccabarozzi. "Produrre un vaccino non è come un farmaco normale. Ci voglio mesi. Le aziend, però, già da aprile stanno producendo i vaccini nella speranza che abbiano esiti positivi. Le autorità dicono che le prime dosi dovrebbero essere a disposizione per i soggetti a rischio e gli operatori sanitari già dall'inizio del 2021. Un po' più avanti per gli altri. Gennaio potrebbe essere verosimile ma con quantità ridotte", ha spiegato.