Covid, Fauci: "Vaccino nel 2021 ma non subito ampia distribuzione"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Il vaccino contro il coronavirus sarà probabilmente ''disponibile su larga scala'' negli Stati Uniti il prossimo anno, ma non nei primi mesi. Lo ha dichiarato l'immunologo americano Anthony Fauci al Washington Post. ''Una volta entrati nel 2021, diversi mesi dopo, avremo un vaccino che sarà ampiamente a disposizione degli abitanti degli Stati Uniti'', ha dichiarato il massimo esperto di malattie infettive del governo negli Stati Uniti.

Inizialmente, una volta ritenuto sicuro, secondo Fauci il vaccino verrà prodotto in alcune decine di milioni di dosi e successivamente, nel corso dell'anno, verrano rese disponibili per la distribuzione centinaia di milioni di dosi.