Covid, Fedriga: "Chieste più possibilità per vaccinati in zona gialla, arancione e rossa"

·1 minuto per la lettura

Un super Green pass Italia con maggiori restrizioni per non vaccinati contro il Covid? ''Le ipotesi discusse con il governo sono di far sì che nel passaggio di zona e quindi in giallo, arancione e rosso, ci sia maggiore possibilità di svolgere attività per chi è vaccinato''. Così il presidente della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga a Tg2 Post dopo l'incontro regioni-governo di oggi. "Non abbiamo raggiunto una soluzione definitiva", avverte, ma "il governo ora farà le proprie valutazioni e le porterà in Consiglio dei ministri. Ma prima del Cdm ci sarà un ulteriore confronto con le Regioni", spiega.

''Devo dire che dall'inizio della pandemia, anche se è chiaro che c'è stata qualche sfumatura, le Regioni sono state compattissime indipendentemente dalla collocazione geografica o dal colore politico. Su questo penso che le Regioni abbiano dimostrato che quando c'è da rimboccarsi le maniche sono in grado di non guardare se uno è alleato o non alleato ma guardare ai problemi reali. Da presidente della Conferenza sono orgoglioso'', aggiunge.

''Mi auguro che la situazione migliori con il forte impegno sulle terze dosi, sul far superare la paura a chi non è ancora vaccinato per garantire salute, lavoro e socialità'', ha poi aggiunto Fedriga rispondendo sull'obbligo vaccinale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli