Covid: Fi riunisce vertici, riformare quarantena per evitare stop Paese (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – "Esclusione della quarantena per i soggetti entrati in contatto con un positivo che hanno già ricevuto la dose aggiuntiva da non più di 4 mesi. Quarantena breve, di 5 giorni, per i vaccinati con ciclo completo di due dosi o per coloro che hanno ricevuto la dose booster da più di 4 mesi: tale misura -spiega Forza Italia- permetterebbe anche di incrementare le vaccinazioni in età pediatrica perché eviterebbe in molte classi il prolungamento della Didattica a distanza dovuto alle quarantene a singhiozzo".

"Tale misura deve essere accompagnata da una sorveglianza attiva che preveda un tampone molecolare dopo 72 ore in modo da poter avere il risultato nei tempi, ossia 5 giorni, Al contrario, per i soggetti non vaccinati entrati in contatto con un positivo bisogna prevedere una quarantena prolungata a 15 giorni con tampone molecolare al 13esimo giorno. Devono cambiare anche le previsioni per i soggetti vaccinati con dose aggiuntiva, entro i 4 mesi, che risultano positivi al virus".

"In mancanza di sintomi possono uscire dall’isolamento dopo 5 giorni senza necessità di effettuare un tampone. In caso di sintomatologia iniziale è possibile uscire dall’isolamento dopo 7 giorni di mancanza di sintomi con tampone molecolare o antigenico rapido negativo. La misura -conclude Forza Italia- è dettata dalle nuove evidenze scientifiche in tema di contagio e arginerebbe la carenza di tamponi molecolari che rende difficile la ripresa delle attività”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli