Covid: Figliuolo, 'ad oggi consegnate complessive 28,3mln dosi'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 7 giu. (Adnkronos) – "Al termine del Primo trimestre del 2021, abbiamo ricevuto 14,18mln di dosi. Pfizer e Moderna hanno fornito quantitativi sostanzialmente in linea con la programmazione (8,75mln per Pfizer e 1,33mln per Moderna), mentre Vaxzevria (ex Astra Zeneca), è risultata deficitaria di 1,24 milioni di dosi (4,11 milioni anziché 5,35 milioni)". Lo ha detto il Commissario Straordinario all’Emergenza Covid-19, generale Francesco Paolo Figliuolo, intervenendo in V Commissione della Camera dei Deputati (Bilancio, Tesoro e Programmazione)

"Il previsionale del Secondo trimestre – ha proseguito – in base agli accordi preliminari di acquisto, prevede 54,7mln di dosi complessive delle citate 3 aziende fornitrici, unitamente a Johnson&Johnson, le cui somministrazioni sono iniziate dopo la metà di aprile. Ad oggi, nel periodo aprile-maggio (2 mesi su 3 del Q2), sono state consegnate: Pfizer: circa 19mln di dosi; Moderna: circa 2,5mln; Vaxzevria: circa 5,2mln; Johnson&Johnson: circa 1,6mln per complessive 28,3mln di dosi"

"Va da sé – ha concluso – che la progressione del piano nei tempi previsti, o più rapidi, non possa prescindere dalla consegna delle dosi necessarie, con distribuzione omogenea nel tempo, per garantire un regime di somministrazioni costante".