**Covid: Fmi, 'popolazioni non vaccinate aumentano rischio varianti ancora più letali'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 7 lug. (Adnkronos) – "Bassi tassi di vaccinazione significano che le nazioni più povere sono più esposte al virus e alle sue varianti. Mentre la variante Delta sta sollevando preoccupazioni ovunque, comprese nei paesi del G20, ora si registra una brutale ondata di infezioni nell'Africa sub-sahariana. In quella regione, meno di 1 adulto su 100 è completamente vaccinato, rispetto a una media di oltre il 30% nelle economie più avanzate. Le popolazioni non vaccinate ovunque aumentano il rischio che emergano varianti ancora più letali, minando il progresso ovunque e infliggendo ulteriori danni all'economia globale". Ad affermarlo è il direttore generale del Fondo monetario internazionale (Fmi), Kristina Georgieva.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli