**Covid: Fontana, 'in Lombardia fino a 19 maggio 90% forniture da Pfizer'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 27 apr. (Adnkronos) – Lo stop ad Astrazeneca in Lombardia non è "un inciampo" alla campagna vaccinale. "Il motivo per cui è stato sospeso è che le prossime forniture saranno tutte di Pfizer", ha spiegato il presidente della Regione, Attilio Fontana. "Nel programma che ci ha mandato il generale Figliuolo abbiamo visto che nel mese di maggio, fino al 19 maggio, il 90% di forniture sarà da Pfizer, quindi è chiaro che Astrazeneca sarà trattenuta per i richiami. Ma noi siamo pronti a fare tutto, siamo convinti che tutti i vaccini siano buoni". Anche il presidente tra pochi giorni andrà a fare la prima dose. "Non nascondo che è qualcosa che faccio molto volentieri. Non mi sono mai fatto angosciare dal virus, ma sicuramente sarò un po' più tranquillo".