Covid, Fontana visita hub vaccinali lombardi: ottima organizzazione

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 23 apr. (askanews) - "Anche qui ho avuto modo di verificare una situazione di grande efficienza e di assoluta professionalità. Il comune denominatore di tutti gli hub vaccinali è l'organizzazione della rete: le componenti che fanno parte di questo modello, partendo dai sanitari per arrivare ai volontari ma anche, come in questo caso, all'Esercito compartecipano al buon funzionamento del centro vaccinale con una gran voglia di sconfiggere il virus. Chi lavora in queste realtà lo fa con grande entusiasmo nonostante tutti arrivino da un anno molto difficile. A loro va il ringraziamento di Regione Lombardia". E' quanto ha dichiarato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, dopo la visita al centro vaccinale di Rancio Valcuvia (Varese) che gestisce le somministrazioni del vaccino anti Covid-19 per la provincia di Varese.

In una nota la Regione ha spiegato che "il polo è stato ricavato in un grande padiglione centrale ospitato da una tensostruttura e due tende militari montate dall'Esercito che si occupa della sorveglianza con un presidio. La struttura è aperta dal 3 aprile con 4 linee vaccinali (più una destinata ai 'super fragili') che assicurano un'iniezione ogni 5 minuti, 12 ogni ora. Il centro è calibrato per 1.440 vaccinazioni al giorno, con una potenzialità di 10 linee vaccinali aperte dalle 8 alle 20".

Dopo quello di Rancio Valcuvia, Fontana visiterà altri centri vaccinali in provincia di Como e Lecco.