Covid, Franceschini: critiche a Dpcm? Non percepita gravità crisi

Gal
·1 minuto per la lettura

Roma, 26 ott. (askanews) - "Dopo il Dpcm ho ricevuto molti appelli dal mondo della cultura, ho ricevuto critiche, attacchi, tutto comprensibile", critiche anche "per il valore simbolico molto negativo della chiusura di cinema e teatri, ma anche la preoccupazione per i danni materiali delle imprese del settore. Vorrei rispondere alle osservazioni con la stessa franchezza delle critiche che sono state rivolte a me: ho l'impressione che non si sia percepita la gravità della crisi e i rischi del contagio in questo momento". Così il ministro della Cultura, Dario Franceschini, in un video su Facebook risponde a chi lamenta la chiusura di cinema e teatri.