Covid Francia, coprifuoco anticipato in 15 dipartimenti

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Il coprifuoco in Francia da sabato sarà anticipato alle 18 dalle 20 attuali in quindici dipartimenti. Ad annunciarlo, nel corso di una trasmissione alla tv Tf1, è il portavoce del Governo francese, Gabrial Attal. I dipartimenti interessati da questa nuova misura sono Hautes-Alpes, Alpes-Maritimes, Ardennes, Doubs, Jura, Marne, Haute-Marne, Meurthe-et-Moselle, Meuse, Haute-Saône, Vosges, Territoire de Belfort, Moselle, Nièvre e Saône-et-Loire.

Ma non solo. Attal annuncia anche che non sarà possibile riaprire i luoghi culturali il 7 gennaio prossimo come previsto inizialmente. "Non sarà possibile riaprirli il 7 gennaio. Stiamo lavorando con loro per stabilire un calendario di riapertura. Il ministro della Cultura Roselyne Bachelot ci sta lavorando". Il 7 gennaio era la data fissata dal Governo per valutare se le condizioni sanitarie avrebbero permesso una riapertura o meno delle sale di spettacolo, dei luoghi culturali, dei teatri e dei cinema.