Covid Francia, quarantena per chi va a sciare all'estero

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

La Francia intende procedere a controlli alle frontiere per chi va a sciare all'estero contro quanto stabilito dal governo. Secondo quanto ha reso noto il Premier, Jean Castex, in una intervista a Bfmtv, è anche previsto, per chi riesce comunque a trasgredire, un periodo di quarantena di sette giorni al ritorno. Tutto questo, per "impedire che i francesi vadano a contagiarsi altrove".

Anche la Francia non aprirà gli impianti sciistici per le vacanze di Natale, ma la Svizzera ha deciso altrimenti. Ieri il Presidente Emmanuel Macron aveva anticipato l'introduzione di "misure restrittive e dissuasive" per evitare che i francesi passassero la frontiera per andare a sciare.

"Preveniamo i flussi, le interazioni, i contatti per non avere una terza ondata a gennaio. Preveniamo il rischio", ha aggiunto Castex.