Covid Francia, Macron: "Fine lockdown ma coprifuoco prima di Natale"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Dal 15 dicembre in tutta la Francia sarà in vigore un coprifuoco dalle 21 alle 7, ma "potremo muoverci liberamente nelle sere del 24 e 31 dicembre". Lo ha detto il presidente Emmanuel Macron nel suo discorso alla Nazione. Dopo un primo alleggerimento il 28 novembre, con l'apertura dei negozi, la seconda tappa di alleggerimento inizierà il 15 dicembre, con la fine del confinamento, ha poi spiegato Macron, sottolineando che tale passo potrà essere fatto se si sarà scesi a 5mila contagi al giorno. "Il confinamento sarà sollevato. Potremo spostarci senza autorizzazione, anche fra regioni, passare il Natale in famiglia", ha detto, invitando ad evitare comunque "gli spostamenti inutili". A partire da sabato 28 novembre, quindi, negozi e servizi potranno riaprire, ma gli esercizi dovranno chiudere alle 21. A partire da questa data saranno permessi anche spostamenti a scopo di passeggiata nel raggio di 20 chilometri da casa e per un massimo di tre ore.

Una terza tappa di alleggerimento delle misure potrà scattare il 20 gennaio se i dati dell'epidemia lo permetteranno, ha spiegato ancora Macron, prevedendo la riapertura dei ristoranti e la ripresa delle lezioni in presenza per i licei. La vaccinazione contro il Covid-19 "non sarà obbligatoria" in Francia, ha quindi precisato il presidente. "Probabilmente inizieremo alla fine di dicembre, all'inizio di gennaio, previa autorizzazione da parte delle autorità sanitarie, vaccinando le persone fragili e quindi i più anziani", ha detto.

Per quanto riguarda gli sport invernali, il presidente francese ha spiegato che è in corso una concertazione del governo. Tuttavia "mi sembra impossibile prevedere un'apertura per le feste, sarebbe meglio privilegiare una riapertura a gennaio", ha detto, spiegando che vi sarà anche un coordinamento con altri paesi Ue.