Covid: Fratoianni, 'annunci governo preoccupano'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 28 ott. (Adnkronos) – "Io sono sempre favorevole alle commissioni d’inchiesta, quindi per me non c’è problema se verrà fatta anche sulla pandemia. Il punto vero però è che l’insieme delle notizie e delle novità annunciate dal governo mi preoccupano, venendo da una destra che durante la fase più dura della pandemia ha assunto posizioni antiscientifiche e ha spesso gridato molto contro le misure di contenimento". Così il segretario nazionale di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni, a Oggi è un altro giorno su Rai Uno.

“Perché indica – prosegue il leader di SI – non la volontà di misurare una fase di tregua – pur sapendo che il Covid c’è ancora circola e uccide, ma dà il segnale di ‘basta il problema Covid è risolto’. Ed è quello che non va fatto. Certo affidiamoci agli organi tecnico scientifici per le valutazioni sull’uso o meno delle mascherine, mi pare però che serva attenzione per quei luoghi come gli ospedali dove sono presenti evidenti fragilità. Ricordiamocelo che l’epidemia due anni fa è scoppiata proprio negli ospedali”.

“Perfino l’idea che il bollettino quotidiano sia qualcosa di negativo, mi da l’idea che si voglia rimuovere in qualche modo – conclude Fratoianni – il problema Covid che rimane invece con la sua contagiosità e con le sue drammatiche conseguenze”.