Covid: Gallera, 'Lombardia è stata vittima di campagna mediatica e politica'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 3 mag.(Adnkronos) – "Nei confronti della Lombardia, a partire da aprile dello scorso anno, è iniziata una campagna mediatica e politica di attacco frontale tesa a delegittimare e denigrare una regione, che da sempre è la prima della classe e che per prima è stata colpita da questa pandemia, con un obiettivo soltanto politico". Così l'ex assessore al Welfare della regione Lombardia, Giulio Gallera, all'Adnkronos.

"La realtà -afferma Gallera- è che la Regione Lombardia oggi è la regione che fa più vaccinazioni in assoluto, superando tutti i target dati dal ministero". E "guarda caso questi target non sono raggiunti dalla Regione Lazio, che è sempre stata portata ad esempio come modello di efficienza, evidentemente in maniera artefatta. I dati lo dimostrano".

"Certamente -ammette- c'è stato qualche problema con il supporto informatico risolto il quale la nostra capacità organizzativa è emersa assolutamente. E oggi la diffusione del contagio nella Lombardia, e nella città di Milano, è a livelli molto bassi".