Covid, Galli 'bacchetta' il ct Mancini: "Vignetta pessima"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Una vignetta pessima". Lo dice il professor Massimo Galli, direttore del reparto malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano, commentando la vignetta postata sui social dal ct della Nazionale italiana di calcio, Roberto Mancini, nella quale si vede un paziente malato di Covid su un letto in ospedale che, alla domanda sull'origine del contagio, spiega di averlo preso guardando il telegiornale.

"Purtroppo se chiunque, non dico il ct, facesse il giro nei nostri reparti vedrebbe che le persone con malattie gravi sono parecchie e certamente non l'hanno prese guardando i tg. E' l'unica risposta che si può dare a una vignetta del genere", sottolinea Galli, in collegamento con 'Otto e mezzo' su La7. Secondo il professore bisogna "capire come stanno le cose, cercare di proteggersi e star fuori dai guai. Non dobbiamo farlo contrapponendoci ma tutti insieme".