Covid: Gasparri, 'sfiducia a Speranza già espressa da governo'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 18 apr. (Adnkronos) – “La questione Speranza è nella sostanza superata dalla totale sconfessione delle sue linee oscurantiste da parte del governo. La saggezza di Draghi e l'azione chiara dei ministri di Forza Italia e della Lega hanno messo a tacere Speranza, il quale ora deve spiegare i suoi errori del passato sui piani non predisposti e sull'emergenze mal affrontate. Speranza non sfuggirà alle sue responsabilità e restare incollato a una poltrona che non merita non gli allungherà la vita politica". Lo dichiara il senatore Maurizio Gasparri.

"La sfiducia nei suoi confronti è stata già di fatto espressa dal governo – prosegue l'azzurro -. Dovrebbe prenderne atto e lasciare il campo. Invece come i grillini resta incollato alla poltrona. Una scelta che non gli fa onore e che comunque non condizionerà più un governo che deve riaprire l'Italia progressivamente. Superando anche l'assurdo coprifuoco delle 22.00. Che va cancellato. Presto”.